GLI AMICI DEI MESSAGGI VOCALI

GLI AMICI DEI MESSAGGI VOCALI Scrivo amici e sono felice, ma nel mio paradiso di sorrisi, uscite, segreti, serate, emozioni, viaggi, condivisioni, spiccano gli amici dei messaggi vocali. Amici che ormai si aspettano di leggere qualsiasi conteggio accanto alla freccina del play, dal mio telefono possono partire 7 secondi o 5 messaggi da 22 minuti, e mi amano comunque! Inviare … Continue reading

IL BELLO CHE C’E’

IL BELLO CHE C’E’ Ci sono giorni in cui non mi va di pensare alla sofferenza, mi piace respirare a fondo e godermi il bello che c’è. E il bello c’è sempre, anche nella più grigia delle giornate, per chi sa coglierlo, per gli occhi che sono in grado di vederlo, il bello è lì. E’ nel sorriso di chi … Continue reading

PARLATEMI VOI SE VOLETE, IO NON SONO CAPACE

PARLATEMI VOI SE VOLETE, IO NON SONO CAPACE Io non so parlare. Ho la voce, ho i pensieri, ma le due funzioni non interagiscono efficacemente tra di loro. Io scrivo, credo che qualche volta mi riesca anche benino, ma toglietemi dalle mani una penna, un calamaio o una tastiera e divento una povera piccola disadattata, che viene fuori soltanto se: … Continue reading

SULLE PERSONE CHE SIAMO

SULLE PERSONE CHE SIAMO Un po’ di presente e un po’ di passato con una spruzzatina del futuro che vorremmo. Siamo apparenza ed essenza, bellezza e sostanza. Siamo capaci di sorprendere e sorprenderci, di rimanere statici ed evolverci, di grandi gesti e di indifferenza, di aprirci al mondo e di chiuderci dietro muri, barriere, cancelli, catene e lucchetti. Siamo fantastici … Continue reading

SULLO STRESS E GLI SPAZI CONDIVISI

SULLO STRESS E GLI SPAZI CONDIVISI Il folle che ha pensato, ideato e realizzato spazi di lavoro condivisi starà certamente pagando a caro prezzo la sua bravata, l’essere umano è un animale da branco solo nel tempo libero e soprattutto solo con la gente che sceglie di avere accanto, L’ufficio più piccolo del mondo sarà meglio di qualsiasi spazio in … Continue reading

SULLE BAMBINE ROCKETTARE E LE SERATE IGNORANTI

SULLE BAMBINE ROCKETTARE E LE SERATE IGNORANTI Avere amici come i miei mi fa capire che qualcosa di figo lo devo aver fatto nella vita, tra chi c’è sempre (e dico sempre) e chi appena ha il sentore che io abbia bisogno mi chiama, scrive o si presenta fisicamente, sono circondata d’amore. Non mi abituerò mai a questo. Così ci … Continue reading