SE VUOI CHE SI ABBIA UN BUON RICORDO DI TE…

SE VUOI CHE SI ABBIA UN BUON RICORDO DI TE… Svegliata controvoglia, anni prima del dovuto, corso lo stesso, con mille pensieri e un certo quantitativo di sbattimenti in previsione, un reggiseno scomodo, l’eyeliner che dimostra quanto due banalissime righe possano essere tanto diverse e con quelle belle temperature da ghiacciaio himalayano, inizio la settimana con una riflessione vagamente amara: … Continue reading

TUTTO QUELLO CHE È STATO E QUEL CHE SARA’

TUTTO QUELLO CHE È STATO E QUEL CHE SARA’ Se ci fosse una laurea in bilanci io ne avrei almeno due, non bilanci con i numeri, io uso la calcolatrice anche per fare 10/4, ma per i bilanci costanti di vita. Sono vissuta con l’ansia del mettersi in discussione, vedevo la gente invecchiare e fare cose allucinanti: generare figli mai … Continue reading

LOVE ACTUALLY MONOLOGO, L’AMORE È DAPPERTUTTO

LOVE ACTUALLY MONOLOGO, L’AMORE È DAPPERTUTTO Ogni volta che sono depresso per come vanno le cose al mondo, penso all’area degli arrivi dell’aeroporto di Heathrow. È opinione generale che ormai viviamo in un mondo fatto di odio e avidità, ma io non sono d’accordo. Per me l’amore è dappertutto. Spesso non è particolarmente nobile o degno di note, ma comunque … Continue reading

LA LIBERTA’ DI FESTEGGIARE QUEL CHE SI VUOLE

LA LIBERTA’ DI FESTEGGIARE QUEL CHE SI VUOLE C’era una volta, molti anni fa, la libertà personale che ognuno aveva di festeggiare quel che gli pareva, Natale, Chrismukkah (grazie Seth di O.C.), Pasqua, Capodanno cinese, festa della donna, dei nonni, della mamma, DEGLI INNAMORATI. Ora no, Se festeggi Natale e non sei credente è un sacrilegio, se fai l’albero devi … Continue reading

SAN VALENTINO AI TEMPI DELL’IKEA

SAN VALENTINO AI TEMPI DELL’IKEA 40 Euro in due. Se chiedeste a me come spenderli vi potrei dare un milione di idee. Il mio cervello, ben poco matematico, ha il convertitore Euro-viaggi, funziona da 1,50 Euro (biglietto della metro) fino a infinito e oltre. Cosa fare con 40 Euro in due? Un giorno fuori. Treno per il primo posto di … Continue reading

CI SIAMO NOI E POI C’È GENTE CHE SI GUARDA COSÌ

CI SIAMO NOI E POI C’È GENTE CHE SI GUARDA COSÌ Brevi e recenti studi inediti, condotti nelle cene a casa mia, dimostrano che il 99% degli intervistati e pure degli intervistatori, quando nutrono un interesse per qualcuno, perdono la capacità di comunicare efficacemente. E sì che il campione preso in esame contempla raffinati pensatori, eccellenze artistiche, menti matematiche e … Continue reading

CONTRO LO STRESS DELLA VITA MODERNA

CONTRO LO STRESS DELLA VITA MODERNA Nel corso del tempo ci siamo talmente fatti convincere che certe cose siano normali che abbiamo finito per crederci. Rapporti disfunzionali, tattiche di gioco, stress logorante che abbiamo deciso di incapsulare nelle nostre esistenze. Gente che per mandare il più normale dei messaggi deve attendere del tempo che a parte far girare le palle … Continue reading

CARTOLINE

CARTOLINE Era bellissimo tornare dalle vacanze e trovare nella buca delle lettere le cartoline di amici e compagni di scuola nella buca, al rientro e nelle settimane successive. Spedire le cartoline era un vero e proprio lavoro. Bisognava sceglierle, cercare di non dimenticare nessuno di importante, portare con sé gli indirizzi necessari, pensare a una frase diversa per ciascuno, investire … Continue reading