APPUNTAMENTI DISASTROSI E COME EVITARLI

APPUNTAMENTI DISASTROSI E COME EVITARLI Siete mai usciti con qualcuno che ha transformato la vostra idea di serata perfetta in un incubo di ansia, parole a sproposito e domande? E con una persona che pianificava l’affitto di casa vostra con conseguente trasferimento a casa sua? E con individui che vi hanno fatto scenate perché, incredibilmente, avete anche amici del sesso … Continue reading

UN UCCELLINO POSATO SU UN RAMO NON HA MAI PAURA CHE IL RAMO SI SPEZZI, PERCHÈ LA SUA FIDUCIA NON È NEL RAMO, MA NELLE SUE ALI

UN UCCELLINO POSATO SU UN RAMO NON HA MAI PAURA CHE IL RAMO SI SPEZZI, PERCHÈ LA SUA FIDUCIA NON È NEL RAMO, MA NELLE SUE ALI Ho scritto una lettera, ci ho messo dentro un sacco di emozioni allegre e colorate, è una lettera d’addio, come ne ho scritte tante nella vita, ma questa è un’esplosione di bellezza. Cent’anni di vita mi hanno insegnato che addio si può dire in un milione di … Continue reading

UN VIAGGIO NEL PAESE DELLE MERAVIGLIE

UN VIAGGIO NEL PAESE DELLE MERAVIGLIE Se non fossi entrata in un tunnel buio, con un corrimano sottilissimo, un percorso tanto breve quanto destabilizzante, rinunciando al più fondamentale dei sensi, restando a tratti senza fiato, non avrei mai potuto entrare in una stanza con funghetti impiccati e stupirmi, rilassarmi, sedermi per terra, giocare. Ci sono sensazioni che possono scaturire solo … Continue reading

L’AMORE CHE CI VIENE DONATO

L’AMORE CHE CI VIENE DONATO Ci sono luoghi in cui devi stare e altri dai quali devi scappare, ci sono persone che hanno un peso, un affetto, delle doti, dei valori. Di base ci sono persone che sanno amarti, a modo loro, che magari non è il tuo modo, che ti fa incazzare, che non comprendi, che ti fa smettere … Continue reading

DI NOI NON SANNO TUTTO, MA SANNO TUTTO QUELLO CHE SERVE SAPERE

DI NOI NON SANNO TUTTO, MA SANNO TUTTO QUELLO CHE SERVE SAPERE Sperano sempre di aver fatto un buon lavoro, di averci dato tutto per poterci far camminare con le nostre gambe, di averci trasmesso tutto il loro sapere. Di noi non sanno tutto, ma sanno tutto quello che serve sapere. Non ci vedono al lavoro, forti e tenaci, autorevoli … Continue reading

SE LA PAROLA PIÙ FORTE E INTENSA È GIÀ STATA PRONUNCIATA, COSA RIMANE?

SE LA PAROLA PIÙ FORTE E INTENSA È GIÀ STATA PRONUNCIATA, COSA RIMANE? Nell’immensa Torre di Babele che è questa Terra, ci sono parole legate alle emozioni che esistono in una lingua soltanto, tra queste, quelle immense, sono legate a sensazioni ed emozioni. In Namibia esiste una parola che indica il camminare in punta di piedi sulla sabbia calda: hanyauku. … Continue reading

QUAL È LA TUA CANZONE?

QUAL È LA TUA CANZONE? Non la tua canzone preferita, la tua canzone, quella che racconta almeno un pezzo della tua storia, quella che quando qualcuno la sente pronuncia il tuo nome, quella che contiene frammenti di te. La mia canzone ha un ritmo allegro, come me, fa venire voglia di agitare i fianchi, ha parole che si possono canticchiare … Continue reading

LE COSE CHE NON SO SPIEGARE

LE COSE CHE NON SO SPIEGARE Chi racconta storie oltre alla mera descrizione di qualcosa cerca di trasferire emozioni, colori, sensazioni, non è solo scrivere, è provare a portare virtualmente chi legge in un luogo in cui non è stato. Ma spesso ci si trova davanti a limiti oggettivi, limiti fastidiosi ma doverosi da ammettere. Come si può spiegare un … Continue reading

FAMIGLIE

FAMIGLIE Coppie etero e gay, single, con cani, gatti e pesci rossi, mamme e figli, papà e figlie, cugini, zii, amici, coinquilini, vicini di casa solidali. Amo le famiglie. Quelle essenziali però, fatte d’amore vero e non di facciate, di pranzi e cene che si desidera condividere e non per convenzioni sociali o feste comandate. Alcuni hanno famiglie meravigliose, legami … Continue reading

VESSAZIONI MATTUTINE

VESSAZIONI MATTUTINE È cambiata l’ora, grazie perché in effetti eravamo già tutti estremamente riposati, questo furto di sonno ci voleva proprio, grazie soprattutto ai telefoni, moderni custodi del nostro risveglio mattutino, per sistemarsi da soli, questa cosa di lancette avanti e indietro io non la so mai. Grazie, grazie. Questo brusco risveglio mi ha fatto pensare intensamente alle tizie di … Continue reading