UNA COSA FATTA BENE PUO’ ESSERE FATTA MEGLIO

UNA COSA FATTA BENE PUO’ ESSERE FATTA MEGLIO

Ci sono cose che facciamo malissimo e fondamentalmente non ci interessa farle meglio. Non so fare un milione di cose legate alla vita rurale, ma amo la città, quindi pazienza!

Ci sono cose che facciamo malissimo ma ci divertono a tal punto che continueremo a farle, anche con risultati scarsi, sono quelle che non sono nelle nostre corde magari, ma noi proviamo a farle suonare lo stesso. Come per me il tennis, gioco da schifo ma mi diverte enormemente!

Ci sono cose che facciamo benissimo, non sono semplici da individuare, quelle su cui riponiamo qualche vaga speranza, quelle sulle quali veniamo interpellati dagli altri per un parere o una risposta, quelle su cui accetteremmo una sfida. Forse una delle poche cose che conosco profondamente: l’italiano.

Ci sono cose che facciamo bene ma qualcuno le fa meglio. Cose che amiamo fare, in cui vorremmo primeggiare ma fa parte del processo di crescita e maturazione ammettere che riescono meglio ad altri. Una volta non riuscivo neanche a vedere chi fosse migliore, poi vedevo ma distoglievo lo sguardo, c’è stato il periodo del rodersi dentro, dello snobbare le altrui arti e poi ho capito questo.

Se qualcuno fa meglio di noi qualcosa può essere la nostra fonte d’ispirazione, un modello a cui ispirarsi, un obiettivo da raggiungere e superare. Ma non necessariamente qualcuno con cui competere. Si può arrivare in vetta percorrendo moltissime strade, imparando da quelle più faticose e godendosi un po’ di respiro da quelle in piano, si può addirittura decidere che non si vuole conquistare la stessa vetta. In fondo per vedere bene qualcosa è necessario porsi a un’adeguata distanza e non necessariamente posarci sopra un piede.

cristinafelice.altervista.org

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*