BRUTTI SOGNI

BRUTTI SOGNI

Continuare a perdere aerei, nei luoghi più assurdi del mondo, con le persone più disparate, nelle situazioni più rocambolesche, svegliarsi di soprassalto e non capire.

Ho scavato, nessuno dei voli che ho in programma mi mette ansia.

Ho scavato un po’ di più e in una notte buia e stellata, vista mare ma direzione collina, ho capito il messaggio.

Volo; libertà; rinascita; benessere; qualcosa stava minando quelle sensazioni conquistate con fatica, lo sapevo, solo mi dispiaceva ammetterlo. Ma non potevo far altro.

La strada per la felicità non è sempre dritta, non la si percorre sempre con le stesse compagnie, non si passano serate una uguale all’altra. Si vivono le più assurde esperienze, si fanno piccoli passi, si seguono briciole di pane, si impara a conoscere, a dire addio e arrivederci, ci si mette costantemente alla prova, spesso sorprendendoci osservando dove possiamo arrivare, sconfiggendo i nostri limiti, imparando a dire le cose come stanno.

Si può ferire ma non si può mentire.

cristinafelice.altervista.org

Precedente IL MODO IN CUI VIVI DIPENDE DA QUANTE VOLTE SEI MORTO Successivo OGNI VOLTA QUANDO…