Cosa cucino oggi? Guida per i momenti di sconforto!

stufa di cucinareL’idea di questo post mi è venuta in mente in seguito a un’affermazione che la mia amica Marina mi ha riportato circa la sua fortissima mamma:

“Sono stufa di cucinare, non ho più idee!”.

La mamma di Marina è una cuoca provetta, e allora cosa le è successo?
Se siete una famiglia in cui i compiti sono equamente suddivisi e uno dei vostri compiti è cucinare comprenderete quel che vuol dire la mamma di Marina, così come l’ho capito io:

“c’è differenza tra mettere qualcosa in tavola e cucinare con creatività”.

In caso contrario non si spiegherebbe la presenza di milioni di siti, blog, riviste e programmi culinari. Perché una pasta in tavola sono in grado di metterla tutti, ma cucinare sempre cose nuove, sfiziose, più o meno sane è invece una sfida quotidiana.riviste di cucinaDove voglio arrivare? Vorrei dirvi che vi capisco e stimolarvi a non perdere mai la fantasia per un’attività così creativa e rilassante (il più delle volte), per la gioia di condividere il cibo, per l’amore che ci si mette in quei pasti e perché no? Per i complimenti che spesso riceviamo.la cucina è un atto d'amoreProvo a darvi anche delle idee che spero possano tornarvi utili, la prima è cercare di riproporre piatti a tema con una certa frequenza: la serata fast food, la serata apericena, la serata cucina etnica, la serata risotto… In questo modo avrete sempre un certo archivio di idee.amore cucinaNella serata fast food per esempio potete proporre vari tipi di burger: soia, spinaci, ceci sia preparati da voi sia acquistati freschi o surgelati, una manciata di patatine (tutto cotto al forno), insalata, pomodori, formaggio, paté d’olive o di carciofi e giusto un assaggio di salsa tartara, senape, maionese o ketchup (controllate bene le etichette con gli ingredienti) e per il pane? Sbizzarritevi!apericenaLa serata apericena potrebbe essere un’ottima occasione per far fuori le piccole quantità di cibo rimaste in frigo, cotte o da cuocere, bastano due cocktail, qualche ciotolina divertente e potete proporre davvero ogni cosa. L’idea per un cocktail semplicissimo è aggiungere un po’ di prosecco a del succo (io uso quello alle fragole) oppure frullare frutta a piacere e aggiungere rum o wodka.cenetta romanticaLa serata cucina etnica è una buona occasione per assaporare ricette sperimentate nei vostri viaggi o nei vostri ristoranti etnici preferiti, a tal proposito troverete libri e siti che vi daranno grandi ispirazioni. Per me la più semplice è quella messicana: salsa guacamole con nachos, piadine, verdura spadellata nel wok e salsine a piacere. Oppure quella mediorientale: Piadine tagliate a triangolo, hummus, cous cous con verdure e curry.risottoE infine la mitica serata risotto che a casa nostra viene celebrata ogni volta in cui la temperatura scenda sotto alla soglia di guardia o semplicemente quando non lo mangiamo da un po’. Gli ingredienti variano in base a quel che c’è nel frigo!fonduta

Precedente Aspettative disattese... Successivo Ottalogo #11 E allora ciao...