COSA LASCIO, COSA TENGO

COSA LASCIO, COSA TENGO

Il 2018 è stato un anno stronzetto.

Di bello c’è stato tanto ma voglio del bello nuovo, voglio emozioni autentiche, voglio sempre meno persone intorno, ma quelle poche le voglio che mi facciano ridere, commuovere, amare e sognare all’inverosimile, le altre non mi servono a nulla.

Ci sono state rotture inevitabili, erano rapporti con grosse crepe e le crepe si possono affrontare solo in due modi. Come fanno i cinesi, si disfano di tutto quello che non è intonso perché dicono attiri la povertà. O come fanno i giapponesi, ricongiungendo le parti con l’oro, rendendo l’oggetto nuovo e notevolmente più prezioso. Ho dato seconde, terze, quarte possibilità, ho sbagliato, lo rifarei. Non voglio pensare che non si possa recuperare, non posso immaginare di chiudere una porta a chi davvero ha del cuore da metterci.

Se non impariamo dagli errori, che cosa dovrebbe insegnarci a vivere e a essere persone migliori?

Darò ancora tanto e pretenderò tanto e chi sarà con me nel 2019 saprà che avrà tutto il mio amore solo se lo saprà donare, autenticamente, disinteressatamente, con trasporto, senza sapere come andrà a finire, ma consapevole che comunque vada ci saremo vissuti.

❤️ cristinafelice.altervista.org ❤️

Precedente SOLO UN PENSIERO Successivo BUON ANNO

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.