In un milione di piccoli pezzi di James Frey

Estratto da In un milione di piccoli pezzi di James Frey

James-FreyDicono che il bene è come l’acqua che nutre senza volerlo.
Dicono nel pensare aderisci al semplice, nel conflitto sii onesto.
Dicono non confrontare o competere semplicemente sii te stesso.
Dicono riempi la tua ciotola fino all’orlo e traboccherà, continua ad affilare il tuo coltello e si spunterà.
Dicono insegui il denaro e il tuo cuore non si disserrerà mai.
Curati di quanto dicono gli altri e sarai sempre loro prigioniero.
Sii cauto come camminando sull’acqua ghiacciata, vigile come un Guerriero in territorio nemico. Sii cortese come un Ospite, fluido come un Ruscello.
Sii modificabile come un blocco di legno, ricettivo come un bicchiere.
Non cercare e non aspettarti.
Sii paziente e aspetta finché il tuo fango si sarà depositato e la tua acqua sarà tornata limpida. Sii paziente e aspetta. Il tuo fango si depositerà. La tua acqua sarà limpida.
Agisci senza fare, opera senza sforzo, pensa il grande come piccolo, il molto come poco.
Affronta il difficile mentre è facile, realizza il grande un passo alla volta.
Non protenderti e troverai, se ti imbatti in difficoltà, gettati in quella direzione.
Non aggrapparti alla comodità e tutto sarà comodo.
Il fallimento è opportunità.
Se incolpi gli altri non ci sarà fine all’incolpare.
Mantieni i tuoi obblighi, correggi i tuoi errori.
Fai quel che hai bisogno di fare e passa via.
Non chiedere niente e dai tutto. Non chiedere niente e dai tutto.
Alzati sulla punta dei piedi e non sarai solido.
Corri avanti e non andrai lontano.
Cerca di brillare e spegnerai la tua luce.
Cerca di definire te stesso, non saprai chi sei.
Non cercare di controllare gli altri.
Lascia andare e lascia che siano.

Milionepiccolipezzi

«Una frenetica ed elettrizzante descrizione dell’esperienza» New Yorker

Precedente Noi non saremo mai un numero, un voto o una taglia Successivo Ottalogo #8 Le otto cose che mi fanno infuriare ogni giorno