Ottalogo #3 Buone ragioni per amare (o no) il Natale

Ottalogo #3 Buone ragioni per amare (o no) il Natale

keep calm it's almost christmas

 

Il mondo si divide mediamente tra figli illegittimi del caro Babbo Natale e la progenie del verdastro Grinch, anni fa scrissi in un mio status di Facebook che nonostante le vicissitudini e le persone mi remassero contro non intendevo perdere il mio fantastico spirito natalizio, lo riscriverei ogni anno, perché, alla fine, siamo noi a volere credere che le persone siano migliori, è nella nostra testa, una nostra fantasia.

Le persone sono come sono, non è colpa loro se rimaniamo delusiNegli anni ho anche provato a convertire qualche Grinch in simpatizzante del partito dei Babbi Natale ma è abbastanza inutile e, tutto sommato, la voglia donchisciottesca di far girare i mulini a vento in senso contrario l’ho persa da tempo. Con questo ottalogo proverò a darvi i miei 8 buoni motivi per amare il Natale, se fate parte della compagine avversaria queste saranno forse le cose che odierete di più, ma tutto sommato è una vostra scelta!

 

  1. Stare insieme a chi si ama. Pare scontato per qualcuno, ma la vita non è proprio così generosa nel lasciare accanto a noi le persone che amiamo, durante le feste però ci si ritrova e penso sia meraviglioso.
  2. Decorare la casa. L’ho già detto, se esistesse il mestiere di decoratice professionista di alberi di Natale, io sarei il primo esponente della categoria. Luci, colori, vetri appannati e decorazioni a me verrebbe voglia di tenerle da ottobre ad aprile, come i mesi del riscaldamento!
  3. Il cibo. Il vero senso dello slow food sono le feste. Io detesto stare a tavola più del necessario ma in buon compagnia, degustando buon cibo, al calduccio di una casina festosa, lo trovo adorabile.
  4. I regali. I miei elenchi dettagliati, le idee raccolte durante l’anno, e qualche soldino messo da parte sono il mix perfetto per consegnare qualcosa a qualcuno che si ama. Lo faccio anche durante l’anno è vero, ma c’è meno magia!
  5. La musica. Ho sempre amato le canzoni di Natale, sono orecchiabili, si imparano facilmente e contribuiscono a creare l’atmosfera fatata delle feste.
  6. I film. Spesso già visti innumerevoli volte, mielosi forse, dal sicuro lieto fine, estremamente rassicuranti, i film di Natale per me sono una categoria a parte, quel cinema che è sì poco impegnato, ma che rilassa infinitamente.
  7. Le vacanze. Il lato negativo di fare festa quando la fanno gli altri sono i prezzi, quello positivo e che si può partire per una nuova avventura, un nuovo viaggio, un nuovo posto da scoprire.
  8. Dormire. Facendo riferimento all’affermazione del punto precedente, stare a casa significa anche dormire più a lungo, meglio, e non sentirsi in colpa, tanto fuori fa freddo!

christmas is not a time nor a season but a state of mind

Precedente Citazioni da condividere Successivo Ottalogo Newyorkese #4