PER STARE CON TE NON VOGLIO PERDERE ME STESSA

PER STARE CON TE NON VOGLIO PERDERE ME STESSA

Mi sono già persa e ci ho messo un sacco di tempo a ritrovarmi, così credo di poter affermare con certezza che non voglio dover scegliere tra noi e me, né che lo faccia tu. Le parole che seguiranno voglio che parlino di me così come di te.

Voglio che tu abbia i tuoi amici, io i miei e tanti anche in comune.

Voglio che tu coltivi le tue passioni alle quali cercherò di avvicinarmi, ma se non riusciranno a stimolarmi non ne faremo un dramma.

Voglio poter viaggiare con te, ma farlo anche senza di te.

Voglio che quando ci sarà un problema se ne parli subito e si trovi una soluzione, senza rinfacciarsi nulla, senza lasciare qualcosa di non detto o di non affrontato, voglio che nessuno abbia mai paura di essere sincero con l’altro.

Voglio continuare a sentirmi speciale nel tempo e a farti sentire nello stesso modo.

Voglio la porta del bagno chiusa a meno che tu non decida di raggiungermi sotto la doccia o guardarmi mentre mi trucco. Voglio che la confidenza non diventi mai trasandatezza, voglio continuare a farmi bella per me e a leggere nel tuo sguardo, nei tuoi gesti e nelle tue parole che lo sono per te.

Voglio poter parlare di tutto insieme, ma ci saranno argomenti che affronteremo meglio con altre persone.

Voglio che la sera ci raccontiamo come sia andata la giornata, che troviamo qualche serie TV che piaccia ed entrambi e che ognuno continui a guardare quella che l’altro detesta senza doverla imporre. E sì, mi addormenterò davanti ai film, e quando succederà saprai che ero stanca e tra le tue braccia sto bene, non sarà il pretesto per una lite.

Voglio sentirmi libera di mangiare a letto così come in abito da sera e tacchi, anche se stiamo in casa.

Voglio poter contare su di te ma non voglio che tu mi risolva i problemi.

Voglio ridere e sentirmi felice tutti i giorni, voglio la musica alta e ballare mentre cuciniamo o sistemiamo i vestiti nel disordine creativo di due persone che corrono sempre.

Non voglio un profilo di coppia in alcun social esistente o che esisterà, non voglio sospetti né dover sospettare, il mio telefono sarà accanto al tuo, se squillerà e sarò sotto la doccia ti chiederò di rispondere per me.

Non voglio che tu senta di dover cenare con la mia famiglia se non ti va, né che io debba farlo con la tua, voglio che tu ti renda conto che sono persone che amo e che tu moduli il tuo sentimento nei loro confronti alla luce di questo.

Non voglio aiuto né aiutare, voglio che se c’è qualcosa da fare sia responsabilità di entrambi farla.

L’ispirazione per questo pezzo arriva da “Voglio essere single, ma insieme a te”: http://www.huffingtonpost.it/isabelle-teissier/voglio-essere-single-ma-insieme-te_b_7832294.html

 

Precedente AL MIO FIANCO Successivo IL TEOREMA DEI BEI RICORDI