Ottalogo #8 Le otto cose che mi fanno infuriare ogni giorno

Si rammenta che il presente elenco è stato stilato in ordine assolutamente casuale.Ottalogo #8 Le otto cose che mi fanno infuriare ogni giorno

  1. Il telefono che scrive posponi quando la mattina cerchi di ricavare altri secondi preziosi di rantolio nel letto mentre sei sveglio e pensi alle condizioni climatiche, al guardaroba, alla giornata che ti aspetta, alle cose da fare, alle cose che non hai fatto, alle cose che probabilmente non riuscirai a fare e devi leggere posponi, non ritarda o posticipa come direbbe una persona normale ma posponi.posponi
  2. Le persone che non ascoltano. Ti guardano con aria interessata, ti fanno finire di esporre un concetto e poi se va bene ti chiedono di ripetere tutto perché non hanno capito (che poi non hanno semplicemente ascoltato),  se va male quando dirai loro che il concetto era già stato espresso in precedenza saranno certe che quello che stai dicendo è pura follia.persone che non ascoltano
  3. Non trovare parcheggio. So che c’è chi mette la macchina male, ma l’ho sempre trovata una mancanza di rispetto verso coloro che in qualche modo vengono imprigionati da manovre bizzarre e il più delle volte ingiustificate.non trovare parcheggio
  4. I capelli. Io vivo sempre insieme ai miei capelli…che però stanno come voglio io una volta su unmilionenovecentomila. Quello che amo di più (ironicamente parlando s’intende) è quando penso di aver creato un capolavoro d’acconciatura ma in realtà ho in testa un carciofo. No di tagliarli non se ne parla!capelli a carciofo
  5. L’assenza di risposte. Secondo me passiamo più tempo della nostra esistenza ad aspettare risposte e non a dormire come vogliono farci credere, anzi, il più delle volte non dormiamo perché in testa abbiamo ancora quel tassello mancante che qualcuno deve darci per completare un lavoro.nessuna risposta
  6. La mancanza di tempo per pensare. E’ un po’ che rifletto su questo punto, sembra che fermarsi a pensare, a meno che si faccia al buio della propria cameretta, sia sinonimo di perdita di tempo. Il motivo di ciò sono gli spazi assurdi di condivisione sviluppatisi nel tempo che hanno reso qualsiasi momento diverso dal parlare o dallo scrivere/disegnare/progettare/riparare una perdita di tempo. E sì che per fare tutte le attività di cui sopra spesso fermarsi due minuti e pensare prima di agire spesso sarebbe di grande aiuto.tempo per pensare
  7. Le persone da svegliare al semaforo. Me lo chiedo ogni giorno il motivo per cui certa gente esca di casa alle prime luci dell’alba solo per piazzarsi davanti alla mia macchina e farmi perdere tempo. Ti sei svegliato presto, se sei in anticipo corri al bar e consuma un delizioso cappuccino, se sei in ritardo muoviti, se non hai niente da fare parcheggia.dormire al semaforo
  8. La mancanza di buona educazione. Cedere il passo a chi sta uscendo, salutare quando si entra, tenere aperta una porta, chiedere con gentilezza e ringraziare le persone con le quali si ha a che fare sono davvero gesti che costano niente e valgono tantissimo. bonjour un café s'il vous plait
Precedente In un milione di piccoli pezzi di James Frey Successivo Ottalogo #9 Le 8 cose da fare entro i 40