VI PORTO VIA CON ME

VI PORTO VIA CON ME


Partire un’altra volta, cercare di capire se questo mal d’Africa esista davvero. Destinazione Kilimangiaro, aeroporto non monte, che il fisico per arrampicare non ce l’ho mai avuto! Arrivo tra la notte e l’alba, sveglia dopo pochissime ore, direzione lago Manyara, paure che pian piano si dissolvono così come sono nate, apertura del tettuccio della jeep e primo avvistamento, lui, l’elefante, il primo dei big five. E’ vicinissimo, ci alziamo in piedi, sussurriamo, spalanchiamo gli occhi. E mi vengono in mente tutti gli elefanti incrociati nei miei viaggi, quelli tristemente incatenati, quelli sui quali i turisti amano salire per fare giri senza senso e relative foto. Dovevo venire fin qui, dovevo essere io l’animale in gabbia che andava a vedere gli altri animali scorrazzare liberi, solo così poteva avere senso, solo così da vegetariana, animalista e innamorata delle creature di questo pianeta (con le dovute eccezioni!) poteva essere coerente.

Ed è con l’amore, i contrasti, le emozioni che vi voglio portare in Africa, facendovi salire virtualmente a bordo della “mia” jeep.

 

Precedente NON ERAVAMO NIENTE Successivo TI FERMI E TI INCANTI