PER TUTTE LE VOLTE CHE…

PER TUTTE LE VOLTE CHE…

Per tutte le volte che non sai che cosa fare, che non sei dove dovresti essere, che soprattutto non sei con chi vorresti stare, per ogni notte in cui dormi in una stanza di uno stupido hotel per un viaggio di lavoro. Per ogni volta che non sai aspettare o non sai che cosa fare, per ogni volta in cui vorresti scegliere o vorresti essere scelto, per ogni giornata in cui ti scoppia la testa, tu fermati.

Fermati e pensa.

Pensa che di momenti di merda ne hai già vissuti un bel po’, che tutte le volte che hai lanciato una bomba nella tua vita, o che te l’hanno lanciata, è scoppiato tutto ma è anche tornato tutto a funzionare, qualche volta anche molto meglio. Pensa a quanti attimi felici ti stai perdendo dietro a dubbi che spesso sono pure senza senso. Pensa a dove sei stato bene e torna lì: con il cuore, il corpo, la mente.

Torna dove sei stato bene, ma bene veramente.

Per tute le volte che invece ha vinto il bene, l’amore, l’amicizia. Per tutte le volte che è andata meglio di quanto ti aspettassi, per le volte in cui ti sei preoccupato per niente e quelle in cui hai ricevuto gesti, parole, azioni completamente inaspettate. Come quel raggio di sole di autunno che illumina e scalda giornate sempre più corte. Giornate che ti portano a casa prima, serate che se sei fortunato trascorrerai con la persona che vuoi, nel luogo che ami.

E chiuderai tutto il mondo fuori.

cristinafelice.altervista.org

Precedente PENSIERI CHE RIMBALZANO PAROLE Successivo POESIE DISEGNATE SULLE FOGLIE CADUTE

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.